Portafrecce

Soggetto
Per portafrecce si intende una piccola struttura in grado di accogliere e sostenere in modo adeguato le frecce per il tiro con l’arco, in questo caso particolare si tratta di frecce in legno di tipo field (con punta semplice in metallo).
L’oggetto creato si pone l’obiettivo di soddosfare sia una necessità di semplice conservazione delle frecce che anche di esposizione delle stesse.

Concept
Il portafrecce è stato pensato per accogliere 15 frecce in legno di tipo field, numero ritenuto il più vicino allo standard per un singolo set di frecce. Il pack è stato concepito per essere automontante (senza punti colla e quindi montabile da tutti semplicemente con incastri). La sua forma in pianta, una volta montato, è esagonale in modo da permettere un eventuale esposizione di 5 pack disposti a cerchio.

Mockup
Da una prima fase di bozzetti a mano, una volta definita la forma delle scatola chiusa finale, si è passati poi alla costruzione di un mockup in scala ridotta per capirne le problematiche di chiusura e statica.
Applicate le correzioni si è passati alla prova in scala 1:1 su semplice cartone per provarne effettivamente la funzionalità. Una volta definiti gli ultimi aggiustamenti si è stampata la grafica, compresa di fustella, su una carta adesiva; poi accoppiata ad un cartoncino rigido tagliata a mano seguendo la traccia della fustella ed infine assemblata.
Il risultato è di discreta fattura e di buona funzionalità nonostante sia solo un modello preliminare.

Scelte tecniche

Il pack definitivo è previsto realizzato in questo modo e con questi materiali:

  1. Stampa in offset 4 colori
  2. Verniciatura uv lucida su loghi e scritta
  3. Verniciatura con effetto ruggine sulle grafiche in ferro
  4. Accoppiatura frontale della stampa su cartone microonda di 2mm di spessore
  5. Fustellatura e cordonatura
  6. Assemblaggio a mano da parte del cliente finale (automontante)

Grafica
La grafica è stata impostata su uno stile di tipo medievale. Simulando una struttura fatta di assi di legno tenuti insieme da giunti, raccordi e cerniere di ferro battuto. I loghi inseriti sono quello della compagnia La Via di Mezzo e quello del costruttore Donato Archi Lonbow adattati allo stile, posti su stendardi. Il carattere utilizzato riprende in qualche modo la scrittura gotica del periodo. La piccola iscrizione sotto la dicitura frecce in legno, OM sta per Osvaldo Micheletti , uno dei migliori costruttori di frecce in legno.

3D
La ricostruzione tridimensionale del pack e del suo contenuto ha lo scopo di illustrarne il semplice assemblaggio, la funzionalità, le possibilità come espositore nonchè l’estetica.
Il video si pone come obiettivo una maggiore comprensione e facilità di fruizione delle potenzialità del pack.

Commercializzazione
Visto le caratteristiche di questo “pack-espositore” si è pensato ad un ipotetica futura immessa sul mercato. Un oggetto di questo genere avrebbe un mercato ristretto a specifico e le ambizioni di vendita sarebbero dimensionate.
Tuttavia nel campo dei portafrecce in cartone la concorrenza è molto poca e ridotta all’estrema funzionalità.
La forza di questo prodotto è infatti il design progettato appositamente, la compattezza sia steso che montato (facilità di trasporto) e la possibilità di utilizzarlo in modo appropriato anche come espositore.
I costi della realizzazione in serie potrebbero essere sostenuti da sponsor interessati a questo prodotto, in tal senso è stato ipotizzato l’inserimento di eventuali loghi aggiuntivi.
A seguito delle considerazioni fatte si può dedurre che questo portafrecce potrebbe essere oggetto di interesse sia da parte di attività commerciali nel settore, sia a privati che comprano un set di frecce in legno su misura, sia per compagnie di arcieri eventualmente interessate ad un discorso di questo genere.